Viaggi Avventure Nel Mondo Soft

Un saluto a tutti i miei lettori, siete molti e per lo più interessati alla mia esperienza con Viaggi Avventure Nel Mondo.

Vi avevo lasciato dicendo che volevo fare il turista sfaticato ed invece ci sono ricaduto: sono ripartito con Viaggi Avventure!!!

Ad onor del vero penso di aver scelto il viaggio più Soft che si possa scegliere: Seychelles! 2 settimane di mare, spiagge e (quasi)sole.

Comincio subito col dire che abbiamo cambiato alloggio solo 3 volte, e per gli standard di Viaggi è veramente pochissimo. Inoltre il coordinatore aveva già prenotato tutto dall’Italia per cui non abbiamo nemmeno perso tempo durante il viaggio. In poche parole è stata un vera vacanza organizzata e questo non può che far piacere a chi cerca solo mare e relax.

Al mio quinto viaggio posso dire di aver trovato per la prima volta un gruppo nel quale non ho avuto alcun diverbio con nessuno, non mi sono accorto di alcun diverbio fra altri del gruppo, il coordinatore era in gamba (ed al seguito aveva una moglie altrettanto in gamba) ed insieme a lui abbiamo sempre concordato senza alcun problema eventuali variazioni di programma. Come al solito alcune sistemazioni non erano granché ma complessivamente sono state sopra la media di quelle dei viaggi precedenti. Forse perché si spendeva dai 35 ai 50 euro a testa al giorno mentre in altri viaggi penso di essere arrivato a pagare 15 – 20 euro a notte…

Giusto per guardare il pelo nell’uovo vi posso dire che abbiamo volato con Emirates da Milano a Dubai e da Dubai a Mahè. Sia all’andata che al ritorno abbiamo fatto un volo di notte ed è stata dura: sedili stretti e scomodi in classe economica, rumori vari, colazione servita alle 3 di notte: in pratica non ho dormito. Questo non centra con Viaggi Avventure e mi è già capitato nel viaggio in America. Quindi più lontano si va più bisogna soffrire. A meno di non voler strafare e chiedere la prima classe. Mhà! Forse per il viaggio di nozze…

Con il gruppo mi sono trovato molto bene ed è stato divertente. Diciamocelo: da single son partito con la speranza di trovare una compagna. Purtroppo non è accaduto, mi sono accontentato di tutto il resto! Spiagge deserte e bianchissime, mare da cartolina, vegetazione lussureggiante, tramonti coloratissimi. Cielo completamente sereno mai: era inverno per loro e pur facendo caldo si passava dal cielo coperto al sereno variabile decine di volte al giorno. Bastava cambiare lato dell’isola e il gioco era fatto: nuvole sole, sole nuvole. Qualche goccia di pioggia.

Gli abitanti del luogo sono sempre stati cordiali ed ospitali. Girando si misurava comunque il forte divario fra chi stava bene e lavorava nel business del turismo e chi se la passava meno bene, magari vendendo qualche pesce per strada. Altri seduti qua e là non si capiva cosa stessero aspettando: forse un lavoro per sbarcare il lunario.

Molte case di legno e qualche recente ecomostro.

La sera alle Seychelles quando non c’è una festa di paese non c’è proprio nulla da fare. A volte girando tutto il giorno può anche passare la voglia di far bisboccia. Al termine delle due settimane , duole un po’ dirlo, fa piacere tornare in Italia.

In pratica penso che le Seychelles siano una meta ideale per i viaggi di coppia dove tanto folklore può essere superfluo… 😀

In questi casi il gruppo fa la differenza: noi ci siamo divertiti, a volte in modo fanciullesco (vedi scherzi vari tirati a questo o quello) a volte raccontandoci le cose della vita. C’era chi si esprimeva con maestria negli aperitivi e chi se li beveva, chi proponeva improbabili giochi di abilità linguistica e chi deviava verso temi piccanti. In una parola: relax.

Cosa dirvi: attenti! Se vi imbarcate con Viaggi poi è dura desistere!

Per tutti gli amici le foto sono su Facebook!

Alla prossima.

Sostieni il blog con una piccola donazione! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

six × = twelve