Samsung e PS3: come sono arrivato alla fatidica scelta!

Salve a tutti,

abbiamo acquistato il nuovo televisore di famiglia! Ci abbiamo messo giusto quei 2-3 anni per decidere ma alla fine ce l’abbiamo fatta!

A dire il vero il compito di scegliere il modello è ricaduto sulle mie spalle visto che sono colui che in famiglia dovrebbe essere il più aggiornato. Il compito di mettere mano al portafogli l’ho delegato d’ufficio 😀

Arrivo al sodo: ho scelto il Samsung LE40B530 corredato di Sony Playstation 3.

Premetto che l’obiettivo era di rimanere in un budget che non superasse di molto i 1000 euro, non tanto per la cifra in sé quanto per la consolidata constatazione che ogni 2 anni il prezzo dei televisori dimezza. Spendere ora 2000 euro mi sembrava uno spreco di soldi.

Girando poi per i vari centri commerciali e comparando i modelli disponibili di tipo LCD e LCD con retroilluminazione a LED mi sono reso conto che percepivo molto la differenza visiva fra un televisore FULL HD ed uno HD READY mentre non percepivo molto la differenza fra un televisore LCD ed uno LED.

Visto che mediamente la tecnologia LED viene venduta ad un prezzo doppio rispetto agli LCD tradizionali ho preferito la seconda opzione.

E’ vero comunque che la tecnologia a LED consuma molto meno ma con due rapidi calcoli ho visto che in 10 anni avrei risparmiato non più di 300 euro in energia elettrica.

E’ mia opinione che nell’arco di pochi anni ci sarà una rivoluzione nel settore dei televisori: penso diventeranno sempre più leggeri, sottili ed economici. Probabilmente a breve la semplice visualizzazione delle immagini costerà poco o nulla e l’industria si concentrerà sull’usabilità e sui contenuti.

Già oggi penso risulti sempre più difficile giustificare la necessità di pagare molto di più per nuove funzionalità. Ad esempio per me la qualità dell’immagine del Samsung che ho scelto è stupefacente! Poi tutte le funzioni in più dei nuovi modelli le ho trovate concentrate nella Playstation.

Ad esempio: navigazione in internet, visualizzazione DVD e Blue Ray, giochi e lettura di file multimediali dalla rete domestica via WiFi sono tutte funzionalità che si trovano nella PS3.

La ciliegina sulla torna è stata constatare che con il solo telecomando del Samsung posso anche pilotare la PS3 sfruttando il protocollo HDMI CEC (penso che Samsung chiami il protocollo Anynet+).

Il mio primo Blue Ray è stato Earth la nostra terra: stupefacente! Oltre alla bellezza senza eguali delle immagini e delle storie narrate devo dire che il full hd restituisce una sensazione immersiva simile a quella che si prova al cinema. Temevo che le immagini demo viste in negozio fossero ineguagliabili ma sbagliavo!

Dopo aver visto questo Blue Ray ho capito che avevo scelto qualcosa di stupendo che appagava qualsiasi mio desiderio hi-tec. Voler di più era proprio superfluo.

Unica nota stonata (nel vero senso della parola) è stato il sistema audio del Samsung: un difetto all’altoparlante sinistro ci ha costretto a richiederne la riparazione. Il centro assistenza ci assicura che in pochi giorni sarà risolto. Speriamo bene…

Qualche parola sulla PS3: console caretta ma completa, grafica bellissima e centro multimediale di rete completo. Veramente piacevole condividere con TVersity i file multimediali del proprio PC con la PS3, rende superfluo trasferirli da un disco fisso all’altro. Peccato solo che dopo aver visto un BlueRay i vecchi DIVX sembrino così sgranati e bruttini da vedere… 😀

Cosa succederà nei prossimi anni? Cercheranno di convincerci che i televisori attuali che non supportano il 3D sono obsoleti e vorranno venderci televisori spessi come un foglio di carta, enormi come una parete e immersivi come canion. Io ho provato a vedere 2 film in 3D  al cinema e mi è venuto il mal di testa, gli occhialini mi pesavano troppo sul naso e la luminosità complessiva del film era bassa. Inoltre sebbene in salotto ci potesse stare un televisore di 46 pollici mi rendo conto che avrebbe invaso in modo esagerato gli spazi della stanza. Concludendo sono proprio curioso di vedere se Samsung riuscirà a scovare qualche reale bisogno che mi spinga a cambiare il televisore appena acquistato. Forse puntano a farli rompere appena scade la garanzia…

Ultima considerazione: ma quanto bisognerà aspettare prima che nelle nostre case arrivi un segnale televisivo FullHD? Se non ci decidiamo a portare la banda (REALMENTE) larga a tutti, questi televisori rimarranno sottoutilizzati per anni o per sempre.

Sostieni il blog con una piccola donazione! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

forty five ÷ five =